Al Signor Giuseppe Bettinelli

 

Grazie al mio gentilissimo signor Bettinelli, e per le notizie della fortuna del mio Temistocle costì,#1 e per il frontespizio del quarto tomo delle opere mie,#2 e per la religiosa puntualità, con la quale è già disposto a trasmetterne le consapute copie a Roma, e a Vienna, dove e da mio fratello, e da me sono con impazienza aspettate.#3

     Nel tempo medesimo vi auguro duplicatamente felici e le prossime Sante Feste, e il nuovo anno; e desiderandomi il sensibile piacere di servirvi, vi riverisco, e vi prego a credermi

Vienna 22 dicembre 1736

 

Il Temistocle, dopo la fortunata rappresentazione viennese del 4 novembre 1736, fu messo in scena anche a Venezia nel Teatro Sant’Angelo nel 1737. La princeps del libretto è viennese (van Ghelen, 1736); il dramma, inviato da Metastasio a Bettinelli circa un mese prima (cfr. la lettera n. 26 del 24 novembre 1736), verrà pubblicato nel quarto tomo delle Opere drammatiche (1737).

Opere drammatiche del Sig. Abate Pietro Metastasio romano poeta cesareo. Volume quarto, Venezia, Al Secolo delle Lettere, Presso Giuseppe Bettinelli, 1737.

Cfr. ancora la lettera n. 26 del 24 novembre 1736.